Osmolife: tutto quello che devi sapere su questo dispositivo

04/07/2019 in Comunicati stampa

Bitonto – In merito al contenzioso nato dopo l’incauta affermazione che l’utilizzo dell’ALKAWATER, in associazione con l’OSMOSI INVERSA, sia in grado di “curare il cancro” (provvedimento n. 26443/16 contro Medical Division S.r.l) va sottolineato innanzitutto che non è stato messo assolutamente in discussione il dispositivo OSMOLIFE per l’erogazione di acqua alcalina, nella produzione del quale la Medical Division mette il massimo impegno e serietà e del quale restano indiscusse la qualità e l’affidabilità.

Del provvedimento emanato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcom), l’azienda Medical Division S.r.l si assume la responsabilità oggettiva della sentenza di pratica commerciale scorretta, limitatamente all’effettivo mancato controllo di quanto pubblicato sul proprio sito web, in quanto la gestione era stata affidata a parti terze esterne alla Stessa Azienda.

In merito al sito web www.acquasana.it, l’azienda afferma, e conferma quanto descritto nella sentenza, che lo stesso sito è stato dismesso a luglio 2018 e dunque le false affermazioni contestate, giustamente, sul web sono state rimosse.

Sul nuovo sito www.osmolife.it tutte le informazioni fornite all’utente, sono state attentamente supervisionate dal comitato scientifico aziendale.

La stessa Medical Division S.r.l in ottemperanza a questo provvedimento ha deciso di investire in maniera considerevole su studi e ricerche scientifiche, ancora in essere, sui potenziali benefici dell’acqua alcalina.

Infine Medical Division S.r.l afferma che la multa comminata (€ 5.000) è stata pagata presso l’Agenzia delle Entrate, come da sentenza.

L’azienda in tal modo si impegna a rispettare le normative in essere per quanto riguarda i dispositivi per il trattamento delle acque (D.M. 7 Febbraio 2012 n. 25 art. 8). Infine richiede al sito web “Chiedi le Prove!” la rimozione dell’articolo riguardante OSMOLIFE.

Bitonto, 04/07/2019

Medical Division S.r.l